MASSERIE CANINO - FA' LA COSA GIUSTA - CATANZARO
FISH DELIGHT - FISH DE LIGHT - Badia Polesine (RO) Loc. Crocetta
FISH BIO DELIGHT - FISH DE LIGHT - Badia Polesine (RO) Loc. Crocetta
L'acetaia di Modena - Castelnuovo Rangone (MO)
IL SUGHERO ECOSTORE - MATERIA - APPLICAZIONE - COLORE - FA' LA COSA GIUSTA - Cucciago (CO)
Leonardi Aceto Balsamico - Acetaia Leonardi - Formigine (MO) - FA' LA COSA GIUSTA
IL GRIFO ALLEVAMENTO - BAGNO (RE)
ECO PLUS - ECOPLUS - Prodotti ecologici per l'ambiente - Fa' la cosa giusta
MAMMA ECOLOGICA - FA' LA COSA GIUSTA - PORTOGRUARO
MULTIUTILITY - GRUPPO DOLOMITI ENERGIA - TRENTO
LA TERRA E IL CIELO - AGRICOLTURA BIOLOGICA DAL 1980 - Arcevia (AN)
TRENTA SpA - Trento (TN)
B.V. FRUTTA - Piadena (CR)
.

Nata nel 2004 a Milano da un progetto della casa editrice Terre di mezzo, Fa' la cosa giusta!, fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, si svolgerà come di consueto presso Fieramilanocity, storico quartiere fieristico di Milano. Fa' la cosa giusta!, fin dalla sua prima edizione, ha come obiettivo quello di diffondere sul territorio nazionale le "buone pratiche" di consumo e produzione e di valorizzare le specificità e le eccellenze, in rete e in sinergia con il tessuto istituzionale, associativo e imprenditoriale locale. L'esperienza del marzo scorso si è conclusa con la presenza di 67.000 visitatori, 700 realtà espositive, 2.500 studenti e 700 giornalisti accreditati. Un mondo dell'economia solidale rappresentato in vari contesti (11 sezioni tematiche) e in costante crescita. In questi anni è infatti cresciuto notevolmente l'interesse per il mondo che si riconosce nella definizione di "Economia Solidale": un sistema di relazioni economiche e sociali che pone l'uomo e l'ambiente al centro, cercando di coniugare sviluppo con equità, occupazione con solidarietà e risparmio con qualità. Sempre più realtà produttive, infatti, intraprendono un percorso di sostenibilità ambientale e responsabilità sociale e, al contempo, cresce il numero di cittadini consapevoli dell'importanza e della forza che risiede nella loro capacità di partecipazione diretta e nelle loro scelte di acquisto.


Mangia come Parli: Sezione Speciale di Fa' la cosa giusta! - Aziende agricole (produttori e trasformatori) e distributori biologici e biodinamici; realtà che difendono la biodiversità; produttori locali a “Km 0”; associazioni e istituzioni impegnate in progetti di educazione all'alimentazione e in difesa della sovranità alimentare, consorzi di tutela dei prodotti tipici.


BtoB - INSIEME E' MEGLIO

Vuoi presentare la tua azienda ad altre realtà? Fa' la cosa giusta! La giusta occasione per farlo! La nuova edizione di Fa la cosa giusta! fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, dà il benvenuto a una novità assoluta all'interno dei propri padiglioni: uno spazio di incontro e relax, denominato BtoB - insieme è meglio, dove espositori e operatori potranno incontrarsi e conoscersi.

Perché BtoB - Insieme è meglio?
Siamo convinti che tante piccole imprese fatichino a incontrare interlocutori adeguati con cui instaurare rapporti commerciali, a causa della mancanza di conoscenza reciproca e della scarsità di mezzi di comunicazione utili a diffondere informazioni circa i prodotti offerti. Prodotti che potrebbero invece interessare a quegli operatori in cerca della giusta risposta alle richieste di un mercato sempre più interessato a prodotti sostenibili e di qualità. Il progetto si pone quindi come ponte di collegamento tra piccoli-medi produttori e operatori interessati a istituzionalizzare rapporti commerciali ben oltre il momento fieristico; dialogando con le diverse realtà, gli espositori avranno modo di rafforzare legami commerciali già esistenti e crearne di nuovi, a anche di verificare opportunità di sostenibilità, definendo così dei rapporti che vadano oltre la vendita diretta effettuata in fiera. 150 mq totalmente dedicati all'incontro tra aziende, in cui sarà possibile fare due chiacchiere, concedersi una pausa con un buon caffè oppure presentare la propria realtà e i propri prodotti a clienti selezionati attraverso una presentazione più strutturata (La possibilità di effettuare una presentazione è dedicata, per l'edizione 2013, agli espositori delle sezioni Critical Fashion e Mangia come parli).



LA MOBILITA' SOSTENIBILE

Andare in ufficio, a scuola, a fare la spesa, partire per le vacanze... Sono azioni che fanno parte del nostro quotidiano e che inevitabilmente ci pongono di fronte a scelte pratiche che hanno un più o meno rilevante impatto ambientale. Scegliere se utilizzare i mezzi pubblici piuttosto che l'auto privata, il treno piuttosto che l'aereo, il bike sharing o un veicolo elettrico rappresentano una reale opportunità per fare la cosa giusta!

Il tema della mobilità sostenibile sarà al centro della decima edizione di Fa' la cosa giusta!, fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili. Fa' la cosa giusta! nasce nel 2004 da un'intuizione della casa editrice Terre di mezzo e fin da subito, si connota come luogo privilegiato di incontro e di condivisione di esperienze virtuose in campo ambientale e sociale.

Fa' la cosa giusta! è stata in questi anni importante momento di scambio culturale e vero volano economico. La IX edizione della fiera ha coinvolto 700 realtà espositive provenienti da tutto il territorio nazionale, 67 mila visitatori e oltre 2500 studenti. La fiera nel corso degli anni è divenuta inoltre riferimento per la stampa generalista e specializzata che ha trovato in Fa' la cosa giusta! un valido promotore di contenuti ed esperienze da approfondire e raccontare.

Per la 10a edizione, che si svolgerà dal 15 al 17 Marzo 2013 in Fieramilanocity, Fa' la cosa giusta! affronterà in particolare il tema della Mobilità Sostenibile e lo farà proponendo contemporaneamente momenti di confronto culturale e di esperienza pratica.

La sezione speciale 2013 "Mobilità sostenibile" sarà organizzata in collaborazione con via Foppa 49 e ospiterà al suo interno Elettrocity, la cittadella della mobilità elettrica. Un'ampia superficie, allestita con un circuito prova, all'interno dei padiglioni fieristici, dedicato a auto, micro car e due ruote, tutte rigorosamente elettriche e tutte rigorosamente da provare! La presenza di Elettocity sarà occasione per discutere sulla mobilità elettrica: sulle sue evoluzioni e innovazioni.

L'universo bici sarà altrettanto rappresentato attraverso la presenza di produttori, associazioni di ciclisti e istituzioni. Grazie alla collaborazione con La Stazione delle Biciclette, verrà strutturata un'intera area dedicata al mondo delle due ruote; sarà infatti presente all'interno dei padiglioni fieristici una vera e propria ciclofficina, dove poter imparare a riparare la propria bici e a far fronte a tutti gli imprevisti quotidiani. Tutti i bambini presenti potranno iniziare ad avvicinarsi al ciclo e testare le proprie abilità grazie a piccole bici in legno e a laboratori dedicati. A disposizione di tutti i visitatori inoltre, un'area relax dove riposo e lettura abbracceranno le due ruote grazie alla bici-divano e alla bici-libreria.

La sezione ospiterà inoltre la presentazione dei risultati del lavoro di progettazione di un ciclo cargo, compiuto dagli studenti del corso di Product design dello IED di Milano.

Quando si parla di mobilità sostenibile non può infine mancare la mobilità per eccellenza, cioè quella a piedi. Mobilità scelta per piccoli spostamenti quotidiani, ma anche per le vacanze e il tempo libero. Lo Spazio Percorsi coniugherà l'importanza delle scelte di sostenibilità ambientale della mobilità sostenibile, con il desiderio di turismo e di scoperta del mondo. Sarà una scoperta dei percorsi italiani e stranieri raccontata attraverso immagini, parole e spettacoli. Lo spazio sarà curato da Terre di mezzo Editore che definisce così la sua collana di punta: "Percorsi, non solo sentieri. Cammini che iniziano in un punto e finiscono in un altro, dove si può entrare e uscire per pochi giorni o per qualche settimana. Ma che, soprattutto, portano con sé un'idea, una storia, un'emozione"

E per tutti colo che verranno a Fa' la cosa giusta! in bicicletta sarà messo a disposizione un ampio parcheggio bici in esterna.

... Questo e molto altro sarà la sezione speciale di Fa' la cosa giusta! 2013, non resta che mettersi in cammino per venire a scoprirla per intero!

 



L'interesse di Fa' la cosa giusta! nei confronti del Turismo vissuto in maniera responsabile e consapevole è vivo fin dalla sua prima edizione del 2004. Terre di mezzo, socio fondatore di AITR (Associazione Italiana Turismo responsabile) si è fatta da sempre promotrice, attraverso il settore editoriale e quello eventi di una proposta alternativa ai classici circuiti turistici, troppo spesso caratterizzati da sprechi di carattere economico e da preoccupanti impatti ambientali.

E' per questo motivo che, per questa edizione, dopo aver affrontato temi di assoluta rilevanza come l'alimentazione, la moda critica, l'abitare sostenibile (fin dall'edizione 2009) abbiamo deciso di occuparci di Turismo, convinti che ogni esperienza di viaggio debba essere stupore e rispetto per le bellezze del posto, incontro e confronto con il popolo che accoglie. Condividendo la definizione proposta da AITR, per Turismo responsabile intendiamo un "turismo attuato secondo principi di giustizia sociale ed economica e nel pieno rispetto dell'ambiente e delle culture. Il turismo responsabile riconosce la centralità della comunità locale ospitante e il suo diritto ad essere protagonista nello sviluppo turistico sostenibile e socialmente responsabile del proprio territorio. Opera favorendo la positiva interazione tra industria del turismo, comunità locali e viaggiatori". La sezione Turismo consapevole di Fa' la cosa giusta! accoglierà, associazioni, enti pubblici, imprese profit o non profit e altre realtà impegnate nell'organizzazione e nella promozione di turismo di comunità, sociale, ambientale e di cooperazione internazionale. Turismo accessibile per anziani o soggetti con ridotta campacità motoria o psichica, turismo scolastico perché anche le vacanze di istruzione siano vissute in maniera responsabile e siano per gli studenti momenti importanti di crescita e di formazione. Ci sarà la presenza di Federparchi che darà vita ad un'area di turismo verde, costituita da Parchi e aree protette. E poi ancora il cosiddetto turismo slow: a piedi, in bicicletta o a dorso d'asino, perché lontani dalla frenesia degli sposamenti, il turista possa assaporare ogni momento della sua vacanza in perfetta comunione con l'ambiente circostante. Fa' la cosa giusta! sarà occasione di business tra operatori professionali, incontro con viaggiatori consapevoli e momento privilegiato di promozione culturale.

Progetti speciali:

- Viaggio premio per i visitatori organizzato con un partner internazionale
- Paese ospite d'onore: ampio spazio espositivo in cui presentare le caratteristiche salienti del Paese (cibo, tradizioni, cultura, bellezze del posto), forte presenza all'interno del progetto culturale
- Percorsi enogastronomici all'interno dei parchi e delle aree protette d'Italia
- Piazza del turismo responsabile gestita in collaborazione con AITR, partner della sezione
- Progetto "La pace nello zaino" legato alla presentazione della guida NonSoloRimini di Acli e Ipsia
- Laboratori dedicati all'educazione ambientale a cura del progetto Generazione Expo di Agesci Lombardia, Agesci Zona Milano, Acli Milano Monza e Brianza, CNGEI Milano.
- Spazio intercultura: cibi e danze
- Campeggio sostenibile
- Sport (parete per arrampicata)



Certificazione dermoecosostenibile: espressione di difficile pronuncia, ma una garanzia per la nostra pelle. E' proprio il mondo della cosmesi bio e naturale che la prossima edizione di Fa' la cosa giusta! si è impegnata ad esplorare. Liberare i prodotti cosmetici da sostanze chimiche e dare nutrimento alla pelle con prodotti naturali e di qualità è l'obiettivo delle aziende che esporranno i propri prodotti all'interno della nuova sezione Cosmesi naturale e biologica. Sarà l'occasione per acquistare cosmetici certificati, chiedere consigli per la cura della propria pelle e cimentarsi nella produzione di creme o saponi partecipando a uno dei tanti laboratori!


Le due anime di Fa' la cosa giusta!, quella culturale e quella espositiva si evidenziano nel susseguirsi di oltre 250 appuntamenti, tra tavole rotonde, convegni, laboratori e spettacoli e nei 750 espositori che danno vita alla mostra/mercato costituita da 10 sezioni tematiche:

TURISMO CONSAPEVOLE - Sezione speciale
Associazioni, enti pubblici, imprese profit o non profit e altre realtà impegnate nell'organizzazione e nella promozione di un turismo rispettoso dell'ambiente, dei diritti dei popoli e dei lavoratori.

ABITARE GREEN
Arredamento eco-compatibile, equo e solidale; design per la sostenibilità e l'accessibilità; studi di progettazione sostenibile, autocostruzione, complementi d'arredo con materiali naturali o di riciclo, detersivi eco compatibili, aziende di raccolta dei rifiuti e di macchine e sistemi per la raccolta e il riciclo, bio-edilizia e bio-architettura, risparmio energetico, agevolazioni fiscali e finanziamenti etici, energia prodotta da fonti rinnovabili. Spazio Orti e giardini.

COMMERCIO EQUO e SOLIDALE

Empori e botteghe del mondo, produttori del Sud del mondo, associazioni di rappresentanza del commercio equo e solidale.

COSMESI NATURALE

Prodotti per la bellezza, la cura del corpo e l'igiene personale.

CRITICAL FASHION

"Consumare moda critica" significa dedicare attenzione non solo allo stile e alle tendenze, ma anche e soprattutto alle caratteristiche etiche dei capi che si indossano; il vestire acquista sempre più un valore simbolico, diventa il tramite per un messaggio relativo ai nostri valori, alla nostra identità, al nostro stile di vita.

IL PIANETA DEI PICCOLI

Abbigliamento, arredamento, giochi, prodotti per l'igiene personale e per la cura del bambino.

MANGIA COME PARLI

Aziende agricole (produttori e trasformatori) e distributori biologici e biodinamici; realtà che difendono la biodiversità; produttori locali a "Km 0"; associazioni e istituzioni impegnate in progetti di educazione all'alimentazione e in difesa della sovranità alimentare, consorzi di tutela dei prodotti tipici.

MOBILITA' SOSTENIBILE

Associazioni, enti pubblici e imprese profit e non profit impegnate nella diffusione di strumenti di mobilità sostenibile: bicicletta, trasporto pubblico, car sharing, car pooling, apparecchi elettrici e a idrogeno.

PACE E PARTECIPAZIONE

Associazioni locali e nazionali, distretti e reti, campagne, gruppi informali, gruppi d'acquisto, associazioni per la pace e la nonviolenza, Ong, volontariato, banche del tempo, comunità di vita, associazioni di tutela dei consumatori (Salone dei Consumatori), sindacati

SERVIZI PER LA SOSTENIBILITA'

Servizi vantaggiosi e sostenibili dal punto di vista sociale e ambientale.

SPAZIO NARRATIVA

Siti, periodici, case editrici, case di produzione cinematografica e discografica, gruppi, associazioni, cooperative, imprese impegnate nella produzione e/o distribuzione di progetti e prodotti culturali.

Sono aperte le prenotazioni per partecipare al Progetto Scuole. Fa' la cosa giusta! offre alle scuole, di ogni ordine, grado e provenienza, la possibilità di partecipare gratuitamente a laboratori tematici, percorsi guidati e visite libere durante la fiera. Ogni scuola può partecipare con massimo due classi, salvo diversamente concordato, compilando il modulo in calce. Il Progetto Scuole della scorsa edizione di Fa' la cosa giusta! ha ricevuto l'adesione di 43 classi, per un totale di oltre 1560 studenti! La maggior parte degli studenti provenivano dalla Lombardia, ma quest'anno la fiera ha accolto anche classi da Emilia Romagna, Piemonte e Puglia. Sono stati proposti 30 laboratori e 9 percorsi tematici, grazie al supporto dei volontari dell'associazione Insieme nelle Terre di mezzo e alla disponibilità degli espositori della fiera che hanno dedicato parte del loro tempo e della loro esperienza agli studenti e ai loro insegnanti. L'idea è quella di stimolare i giovani a riflettere sull'origine e sugli effetti di molte abitudini quotidiane, offrendo allo stesso tempo alternative praticabili, piacevoli e più rispettose dell'ambiente e dell'uomo. Per conoscere tutti i laboratori e i percorsi che abbiamo proposto nella passata edizione è possibile scaricare il documento. Le iniziative del Progetto Scuole sono in via di definizione, ma le iscrizioni sono già aperte! La partecipazione è gratuita, ma solo su prenotazione tramite modulo in calce. Ricordiamo che per i docenti e le scuole, Terre di mezzo ha pensato a un abbonamento speciale che comprende 11 numeri della rivista e, in omaggio, una versione consultabile online (pdf). E altre offerte dedicate, per l'acquisto di libri delle collane Terre di mezzo Editore.

Il programma culturale, organizzato da Insieme nelle Terre di mezzo, in partnership con e-gazette.it, greenMe.it e con il sostegno di Oleificio Zucchi, quest'anno desidera proporre un percorso che includa, oltre ai classici incontri e convegni, un'ampia offerta di momenti interattivi: esperienze dirette, laboratori, workshop e degustazioni. Inoltre, riserveremo un'attenzione particolare alla sezione speciale, "Turismo Consapevole", e all'area "Orti e Giardini", che ospierà una piazza ricca di attività, allestita da Orti Urbani e Castello di Pralormo/Messer Tulipano. Senza tralasciare tutti gli altri temi di cui ci siamo sempre occupati, approfondiremo il tema della legalità con il progetto "Legalità: una cosa giusta!", in collaborazione con Libera, nomi e numeri contro le mafie: convegni e incontri speciali, inchieste, spettacoli e il gioco di Legalopoli. Esperti, neofiti, curiosi, famiglie, bambini e adulti, aprite le agende e segnate gli appuntamenti che più vi interessano, vi aspettiamo!


La scorsa edizione di Fa' la cosa giusta! si è chiusa ancora una volta con un successo di pubblico: 70mila presenze, in crescita rispetto all'anno precedente. L'affluenza è stata ampia durante i 3 giorni della fiera, e particolarmente intensa durante il weekend, caratterizzato da un flusso costante di pubblico, fino a sforare l'orario di chiusura di domenica alle 19. I 29mila m2 di spazio espositivo hanno ospitato 750 espositori, divisi tra le varie sezioni tematiche. L'alimentazione sostenibile è stata una delle grandi protagoniste della scorsa edizione. La sezione speciale Mangia come parli ha messo in mostra 200 produttori di agricoltura biologica o biodinamica, a filiera corta o a km zero, insieme a decine di incontri, degustazioni, laboratori e show cooking. Fa' la cosa giusta! è stata caratterizzata anche da un fitto programma culturale: 220 tra incontri, mostre, laboratori e spettacoli teatrali. L'interesse del mondo politico è stato bipartisan. Nichi Vendola ha dedicato alla fiera una lunga visita nella serata di venerdì. Nella stessa giornata anche Alessandro Colucci, Assessore ai sistemi verdi e al paesaggio di Regione Lombardia, e gli assessori provinciali Giovanni De Nicola (mobilità e trasporti) e Stefano Bolognini, (Sicurezza, Polizia provinciale, Protezione civile, Turismo) sono stati presenti a Fa' la cosa giusta!. Manfredi Palmeri, e Matteo Calise, rispettivamente candidati sindaco di Milano per Futuro e Libertà e per il Movimento Cinque Stelle hanno invece partecipato ad un dibattito organizzato da Intergas nel pomeriggio di domenica. Anche la stampa ha dimostrato grande interesse. 770 i giornalisti accreditati e un'ampia copertura stampa a livello nazionale e locale. Da segnalare in particolare la presenza in fiera di diverse tv nazionali (tra cui Tg5, Tg3, Tg2, La7) e locali, e l'interesse costante da parte delle principali testate quotidiane e radiofoniche. La scorsa edizione ha fatto registrare una maggiore copertura da parte di settimanali e mensili. In particolare segnaliamo una crescente attenzione da parte della stampa economico-finanziaria (Il Sole 24 Ore, MF, Italia Oggi, Nòva, Il Mondo, Business) e della stampa femminile ad ampia tiratura (Donna Moderna, Cucina Moderna, Oggi, Vero) con la conseguente apertura ad un pubblico più ampio e variegato rispetto al passato.
A questa ampia visibilità ha contribuito anche la collaborazione con i media partner (Internazionale, City, Donna Moderna, Altreconomia, Redattore Sociale) e con i media partner di sezione (Business, Cucina Naturale, Casa Naturale, Valori, Nigrizia, e-gazette e Mobility Lab).
All'attività dell'ufficio stampa per questa edizione di Fa' la cosa giusta! ha collaborato anche Serena Poma. Il suo contributo è stato particolarmente significativo per quanto riguarda le testate quotidiane locali che, grazie al suo lavoro, hanno dato all'evento una copertura molto più ampia rispetto al passato..



Con i mezzi pubblici

La Fiera è perfettamente servita dai mezzi pubblici dell’ATM. La fermata della metropolitana più vicina è Lotto – Fieramilanocity, sulla linea rossa (M1). Si può raggiungere Fiera Milano anche con i mezzi di superficie: tram 19 (fermata in piazza Sei Febbraio e l.go Domodossola), tram 27 (capolinea di piazza Sei Febbraio), autobus 78 (fermata via Colleoni), tram 1 e 33 e autobus 57 e 94 (fermata all’angolo tra Corso Sempione e via Domodossola), autobus 68 (fermata viale Berengario)

- In auto:

Dalle Tangenziali: Seguire la segnaletica che indirizza agli ampi parcheggi di interscambio Cascina Gobba, Famagosta, Bisceglie, Lampugnano, San Donato e Molino Dorino, che corrispondono alle omonime stazioni della metropolitana. Da qui si raggiunge agevolmente il quartiere con la Metropolitana Linea Rossa (M1) – fermata Lotto – Fieramilanocity.

- Car Pooling:

Cerchi o offri un passaggio in auto? Vuoi dividere le spese di viaggio con qualcuno? Vuoi ridurre l’inquinamento? Visita il sito Roadsharing.com e trova un modo alternativo per raggiungere la fiera!

- In treno:

Treni F.S. Stazione Centrale – Stazione Garibaldi: Metropolitana Verde (M2) :direzione Famagosta fino alla fermata Cadorna-Triennale. Passare sulla Linea Rossa (M1) direzione Molino Dorino e scendere alla fermata Lotto – Fieramilanocity.

In alternativa - Metropolitana Gialla (M3): direzione San Donato fino alla fermata Duomo. Da qui passare sulla Linea Rossa (M1) in direzione Molino Dorino e scendere alla fermata Lotto – Fieramilanocity - Treni Ferrovie Nord. Stazione Milano Nord Domodossola: • Fiera: a 100 m.?Stazione P.le Cadorna: - Metropolitana Linea Rossa (M1) in direzione Molino Dorino, scendere alla fermata Lotto – Fieramilanocity.

- In aereo:

Da/per Linate - Servizio pubblico di linea autobus n. 73 con capolinea in aeroporto nella zona “Uscita Arrivi Nazionali” e in città in P.za San Babila; da qui Metropolitana Linea Rossa (direzione Molino Dorino, Lotto – Fieramilanocity).

Da/per MALPENSA - Treno Malpensa Express da Malpensa a Cadorna Fnm (durata viaggio 40 min.; frequenza: ogni mezz’ora). Da Cadorna metropolitana Linea rossa (M1) prendere la direzione Molino Dorino e scendere alla fermata Lotto – Fieramilanocity.



.
CAP HOLDING SPA - ASSAGO - MI
BLISS AYURVEDA - BORETTO - REGGIO EMILIA - FA' LA COSA GIUSTA
MONA MOHANNA - Stilista Oriente e Occidente - Milano - FA' LA COSA GIUSTA
PALM SPA - VIADANA - MN
LE DELIZIOSE - TI FA BENE - BISCEGLIE (BA) - FA' LA COSA GIUSTA
LE DELIZIOSE - TI FA BENE - BISCEGLIE (BA) - FA' LA COSA GIUSTA