CANTINA VALTIDONE - BORGONOVO VAL TIDONE (PC) - PIACENZA
VIGNETI VALLE RONCATI - BRIONA (NO)
casa maschito
VIGNETI VALLE RONCATI - BRIONA (NO)
CASTELLO MONTE VIBIANO VECCHIO - MARSCIANO (PG)
MUSEO DEL VINO - TORGIANO (PG)
AZIENDA AGRICOLA FONGOLI - MONTEFALCO (PG)
Tenuta Marchesi Fezia - Narni (TR)
CASTELLO DI CORBARA - ORVIETO (TR)
Cantina Franco Todini - Collevalenza - Todi (PG)
malibran valdobbiadene docg - d.o.c.g. susegana
MONTESISSA AZIENDA VITIVINICOLA - CARPANETO PIACENTINO (PC)
la pizzuta del principe
.
   

Cantine Aperte, l’evento enoturistico più importante in Italia, permette a tutti i wine lovers di vivere in prima persona il turismo del vino, visitando i luoghi di produzione e incontrando i produttori vitivinicoli. La 21° edizione della manifestazione si svolgerà sabato 25, con le degustazioni guidate su prenotazione e le cene gourmet di “A Cena con il Vignaiolo”, e domenica 26 maggio, quando, dalle 10 alle 18, avrete l’opportunità di conoscere oltre 80 cantine del Friuli Venezia Giulia: visite, degustazioni e tante altre iniziative dedicate al mondo del vino faranno compagnia a tutti gli enoappassionati.

Tutte le informazioni sulla grande festa dell’enoturismo e le indicazioni stradali sono consultabili sulla Mappa di Cantine Aperte. Inoltre, gli enoturisti tecnologici potranno essere sempre aggiornati sulle news della manifestazione grazie all’applicazione per iPhone “Cantine Aperte”, scaricabile gratuitamente da App Store. Le informazioni e le novità dalle cantine saranno disponibili, in tempo reale, anche sulla pagina Facebook e sul profilo Twitter @MTVFVG.

Approfittate di Cantine Aperte per scoprire il progetto Strade del Vino e Sapori in Friuli Venezia Giulia, il nuovo circuito dell’enoturismo d’eccellenza che offre al turista esperienze enogastronomiche di qualità, grazie alla messa in rete degli imprenditori delle 3 Strade regionali: Colli del Friuli, del Goriziano e Pordenonesi. Sul sito www.vinoesapori.it troverete tutte le informazioni sul progetto, gli associati e gli eventi organizzati nel corso dell’anno.

<<< visita il sito >>>

Sul sito www.movimentoturismovino.it si trovano tutte le iniziative in calendario, ma anche gli speciali pacchetti turistici che vi porteranno in cantina tutto l’anno. Per stare sempre in collegamento con il Movimento Turismo del Vino, inoltre, è possibile diventarne amico su Facebook sia alla pagina del Movimento che a quella specifica di Cantine Aperte, che conta iscritti soprattutto nel centro Italia (Lazio in pole position con 10mila iscritti e Umbria con quasi 4mila) ma anche nel nord (Lombardia e Piemonte, rispettivamente con 5mila e 4 mila fans).

CANTINE APERTE A SAN MARTINO IN LOMBARDIA
Un invito a trascorrere una giornata lontano, ma non troppo, dalle grandi città di Lombardia, in campagna, lasciandosi coinvolgere da un’atmosfera suggestiva e perché no, alternativa, dove sarà la natura a scandire il tempo. Dopo il grande successo delle vendemmie turistiche i vignaioli di Lombardia propongono le “lezioni di potatura” perché dopo la vendemmia “si dona nuova vita alla vite” : bello poterlo fare insieme agli enoturisti! Si passeggerà tra i filari con i potatori, ben coperti, ma anche scaldati dalle bevande e dai cibi tradizionali come vin brûlé, cioccolata, caldarroste. E dopo aver trascorso le ore più calde della giornata all’aperto ci si farà coccolare dai camini scoppiettanti delle sale degustazioni delle cantine e ovviamente dai grandiosi nettari che accompagneranno i buoni cibi di territorio. Mentre mamma e papà degusteranno, i piccoli ospiti degusteranno e giocheranno in compagnia di esperti animatori “di cantina” che appronteranno lavori con il recupero dei materiali naturali - gli scarti della vite, per esempio - , leggeranno fiabe, costruiranno lanterne…faranno una magia per fermare il tempo e permettere a tutti di vivere come facevano i nonni. A San Martino si festeggiava il “capodanno agricolo”: così si farà anche domenica 16 novembre 2014 e sarà anche una dolcissima giornata con torte di un tempo e di oggi.

<<<  SPECIALE "I VINI DELL'OLTREPO' PAVESE  >>>

Sabato 6 e Domenica 7 dicembre 2014

“Cantine Aperte Per Natale”, l’ultimo evento dell'anno, trasferisce la magica atmosfera delle feste in cantina. Un’occasione per pensare ai regali da portare sotto l’albero e brindare all'arrivo di una nuova stagione, ricca di appuntamenti ed iniziative. I vignaioli propongono degustazioni, ricette della tradizione, musica e confezioni regalo create ad hoc.


A fianco di MTV per Cantine Aperte anche quest’anno si confermano le speciali partnership con i grandi marchi del mondo del vino con i quali sarà ancora maggiore il piacere di gustare gli ottimi vini delle cantine MTV. “Lo scorso anno –conclude la Presidente Lungarotti- nelle quasi mille Cantine Aperte MTV si sono registrati oltre un milione di enoturisti, moltissimi giovani, in coppia o in comitiva. Un risultato per noi ottimo non solo da un punto di vista quantitativo, ma anche qualitativo, se pensiamo che questo milione di persone si avvicina al vino in modo consapevole e sempre più responsabile. Anche se non possono dirsi esperti, conoscono e vogliono conoscere quanto basta per poterlo apprezzare al meglio, da solo o in abbinamento e, soprattutto, apprezzano l’atmosfera, la ricchezza di una vacanza come quella offerta in occasione di Cantine Aperte. Il Movimento Turismo del Vino, con la sua attività, le sue continue e sempre nuove proposte, le collaborazioni importanti mira proprio a rispondere a questa esigenza di qualità e di cultura della domanda enoturistica.” Appuntamento, dunque, nelle cantine del Movimento Turismo del Vino domenica 27 maggio per l’intera giornata.

.

IL RESOCONTO DELL'EDIZIONE 2014 - CANTINE APERTE: IL TURISMO DEL VINO NON CONOSCE CRISI

Premiate le cantine con più iniziative collaterali anche per i bambini perché sono sempre più le famiglie a recarsi in cantina. Obiettivi: divertimento, relax e gusto. “La crisi non ha fermato il milione di turisti che si sono recati nelle Cantine Aperte in tutta Italia. – Il successo di un evento come Cantine Aperte è dovuto al fatto che i diversi soggetti coinvolti riescono sempre più a fare un gioco di squadra e il risultato è un’offerta turistica più ricca e interessante”. Particolarmente apprezzate dagli enonauti le iniziative collaterali organizzate dalle cantine. Non solo degustazioni ma anche itinerari turistici alla scoperta della natura e delle bellezze del territorio, animazioni per bambini, mostre d’arte permettono ad un pubblico variegato ed eterogeneo di divertirsi e conoscere al tempo stesso. Le cantine che hanno un’offerta più ampia sono proprio quelle più premiate dai turisti, che evidentemente si informano con attenzione e scelgono le cantine proprio in base anche alle iniziative che propongono. Le giornate di Cantine Aperte sono sempre un successo in tutta Italia. Sempre più giovani si avvicinano al vino, curiosi e attenti e questo è un ottimo segnale che i ragazzi vogliono approfondire la conoscenza del vino e acquisiscono una consapevolezza maggiore sulle caratteristiche e sul suo consumo. Questo è il risultato dell’attività di informazione e cultura del vino intrapresa anche dal Movimento Turismo del Vino. in questi anni anche attraverso Facebook”. Il pubblico non si è voluto perdere l’occasione di andare in giro per il Belpaese con tour e pacchetti organizzati, dal costo contenuto o addirittura gratuiti. Hanno, infatti, registrato un successo di richieste di informazioni e iscrizioni le proposte turistiche dei tour operator partner del Movimento, così come gli itinerari Enosfiziosi appositamente creati dal Movimento Turismo del Vino. Itinerari per degustare, in altrettante cantine eccellenti, vini tipici. Tra le regioni più frequentate dagli enonauti il Friuli Venezia Giulia, con oltre 200mila presenze dall’Austria, dalla Germania e da tutto il Nord Italia, il Piemonte che registra sempre presenze da record. In Emilia Romagna è stata particolarmente evidente la partecipazione dei turisti del vino a percorsi organizzati e in crescita si è dimostrato anche il volume di vendite in cantina. Passando dal nord al centro Italia, il Lazio che ha registra afflussi sempre in crescita, richiamati anche dall’offerta culturale delle aziende. Anche nelle Marche si evidenzia un costante aumento di visitatori molto attenti e interessati. Al sud, Puglia e Campania hanno confermato il crescente successo di Cantine Aperte ed è sicuramente aumentato l’interesse degli stessi nei confronti del vino locale, approfondito con attenzione. Tendenzialmente in crescita ovunque l’afflusso in cantina, dove comunque ciò che si è messo in luce è stata la particolare attenzione mostrata dai visitatori nei riguardi del vino stesso, sicuramente motivo di soddisfazione in più per i vignaioli dato l’impegno e la cura con cui lo producono. Un ringraziamento speciale va anche ai partner tecnici del Movimento Turismo del Vino. Se Cantine Aperte ha rappresentato un’ottima occasione per partecipare a questi percorsi del gusto, ogni momento dell’anno può esserlo dal momento che l’offerta è sempre disponibile sul sito:

www.movimentoturismovino.it


Anche in Umbria torna CANTINE APERTE, con tanti appuntamenti nelle cantine regionali socie del Movimento Turismo del Vino che apriranno le porte ai tanti enoturisti.

Il save the date è ormai automatico nell’agenda degli appassionati di vino: l’ultimo week end di maggio. Un classico dunque, firmato Movimento Turismo del Vino, capace di muovere migliaia di enoturisti, che per un giorno possono vivere le magiche atmosfere delle cantine, conoscendo da vicino i protagonisti e le loro realtà. Un tuffo nel mondo di Bacco, un’occasione unica per vedere da vicino, in un clima spensierato e socializzante, i processi produttivi, gli strumenti del lavoro, le vigne e le strutture di un settore dove l’Italia primeggia nel mondo. Il tutto condito da degustazioni di ogni genere e tipo, oltre ad eventi di intrattenimento che fanno della visita di ogni cantina un’esperienza unica, almeno quanto l’assaggio dei diversi vini prodotti, capaci di evocare emozioni irripetibili. L’Umbria è infatti da sempre in prima linea e nel corso degli anni ha contribuito non poco alla crescita e al successo della manifestazione. Poche regioni come il “cuore verde d’Italia” vantano un’adesione delle aziende così alto, in percentuale, con eventi originali capaci di far diventare questa giornata imperdibile, e di attirare numerosi visitatori dalle altre regione e anche dall’estero. Sono infatti 56 le cantine della regione aderenti al più famoso “wine day” italiano. Se è vero che l’Umbria è una regione piccola, e dunque ideale da “girare” in poco tempo, è altrettanto innegabile che i suoi vini hanno raggiunto vette qualitative di altissimo livello, mostrando peculiarità e carattere in ogni suo territorio.

Una regione che non teme confronti, capace di vini magnifici e altrettante storie da scoprire e gustare: dalle dolci colline bagnate dal Lago Trasimeno all’Altotevere, dai Colli Perugini a Torgiano, Bettona, Cannara, Assisi,Todi, perla dei Colli Martani, fino a Montefalco e le terre del Sagrantino. E poi Orvieto, culla di vini dal sapore antico, Narni, Amelia, Allerona… Solo per citare alcuni luoghi e altrettante denominazioni perché in Umbria il vino si fa dappertutto e ogni angolo è buono per scoprire una realtà affascinante. Molte, come al solito, le cantine che hanno deciso di allungare la festa, una possibilità ulteriore per scoprire da vicino vignaioli e produttori, i veri protagonisti del vino Made in Umbria!

www.movimentoturismovino.it

.
Movimento Turismo del Vino

Il portale dell'enoturismo

www.movimentoturismovino.it
.
CASA VINICOLA TRIACCA - MONTEPULCIANO - SI
CANTINA DI VICOBARONE - PIACENZA (PC)
TENUTA PERNICE - MARIA POGGI AZZALI
Cantine Zanchi - Zanchi Azienda Agricola - Amelia (TR)
astoria vini susegana - crocetta del montello (tv)
CANTINE DEL NOTAIO - RIONERO IN VULTURE (PZ)
CANTINE LUNGAROTTI - TORGIANO (PG)
SETTE COLLI - STRADA CASALE - MONCALVO (AT)
CASCINA CIUCHE' - CASTIGLIOLE D'ASTI (AT)
badia di morrona - gaslini alberti - terricciola - pisa
agriturismo pietrafitta
 
LE FIERE IN ITALIA - Tel. 0523.756880 - 0523.469313 - Fax 0523.460325 - E-mail: info@lefiereinitalia.it